Home page

                                                                                                                     MAPPA STRADALE  

 

 

 

 

 

 

 

- RUBRICA LITURGICA

 

Anniversario della dedicazione
della nostra chiesa a Cristo Re
(30-10-1927)

 

L'attuale nostra chiesa fu consacrata dal Vescovo di Brescia Mons. Giacinto Gaggia e, per desiderio dell’allora parroco don Ferraresi, la parrocchia mutò la propria denominazione in quella di “Cristo Re” e fu la prima in Italia con questo nome.

 

 

Festa della B. V. Maria del Rosario.
Questa memoria Mariana si collega con la vittoria della battaglia di Lepanto (1571), che arrestò la ....

Continua »

 

Ottobre missionario, mese missionario per eccellenza

Continua »

 

 

 

 

NOTIZIARIO

 

 

Messaggio del Santo Padre Francesco per la 106ma Giornata Mondiale del migrante e del Rifugiato 2020.

Leggi il messaggio

 

 

 

 

 

 

 

 

Targa a ricordo della dedicazione della nostra chiesa

 

 

 

B.V. Maria del Rosario

 
- AVVISI DELLA SETTIMANA-

OTTOBRE-NOVEMBRE

 




Domenica 25 ottobre
-Alle ore 10:30, raduno sul sagrato della chiesa e alle ore 11:00 cerimonia “Intestazione” alberi parco via Zadei per Piero e Angelo, con benedizione.
-Alle ore 12:15, inizia la distribuzione dello spiedo d’asporto.

Lunedì 26 ottobre
-Alle 20:15, in teatro, film nel quadro della rassegna cinematografica “Cinema Africa”.

Venerdì 30 ottobre
Anniversario della dedicazione della nostra parrocchia a Cristo Re. (30-10-1927)

Domenica 1 novembre- Solennità di tutti i Santi
S. Messe ad orario festivo.

Lunedi 2 novembre - Commemorazione dei defunti
-Alle 16:30 e 18:30, S. Messe, in chiesa, in particolar modo a ricordo dei fedeli defunti della nostra comunità durante la pandemia.
-Alle ore 10:30 S. messa al cimitero di S. Bartolomeo.
-Alle ore 15:00 S. Messa al cimitero di Mompiano.

Dal 19 ottobre, tutti i lunedì, dalle 14:30 alle 16:30, presso il “Punto carità” avviene la distribuzione dei generi alimentari per i bisognosi.
 

 

 

 

 

LOCANDINE EVENTI

 

 

EVENTI DI NOVEMBRE                                    EVENTI DI OTTOBRE

-----

-----

L

M

M

G

V

S

D

 

L

M

M

G

V

S

D

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

1

 

 

 

 

1

 

2

 

3

 

4

 

2

3

4

5

6

6

8

 

5

 

6

 

7

 

8

 

9

 

10

 

11

9

10

 

11

12

13

14

15

 

12

 

13

 

14

 

15

 

16

17

18

16

 

17

 

18

 

19

 

20

21

 

22

 

 

19

 

20

21

22

23

24

25

-----

 

23

 

24

 

25

 

26

27

 

28

29

 

26

-----

27

28

29

 

30

 

31

 

30

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

        

         

                                                            CONCERTO 4 OTTOBRE 2020

                                                                                                                     

                                                                                            I SANTI LAICI

 Santa del mese di ottobre

 

 

 

S. ORSOLA, martire. Laica.
IV o V SEC. - Colonia (Germania)
Ricorrenza: 21 ottobre

La leggenda narra che la Santa e le compagne vissero probabilmente nel IV secolo. La collocazione nella storia della santa può oscillare dai tempi di Diocleziano nel 303-304, a quelli di Attila (395-453).
Si racconta che Orsola, figlia di un Re Bretone, nonostante fosse segretamente consacrata a Dio, accettò, per non deludere il volere paterno, di sposare il figlio di un Re pagano con la promessa che si sarebbe convertito alla Fede cristiana. Ella partì con alcune vergini per raggiungere lo sposo, ma nel viaggio incontrò gli Unni di Attila, ciò provocò il suo martirio e quello delle 11 compagne. Ella fu trafitta da una freccia perché non aveva voluto sposare Attila.
Questa leggenda ha una base storica poiché è stata ritrovata un’iscrizione presso una Chiesa di Colonia.
Il culto di sant’Orsola si diffuse rapidamente, soprattutto nel Medioevo. Sul luogo che commemora il martirio di Sant’Orsola e delle compagne fu costruita una Basilica.
Colonia la ricorda come propria compatrona, ma anche Mantova ha costruito in suo onore una Chiesa.
A Sant’Orsola si ispirò Sant’Angela Merici che istituì una nuova Congregazione religiosa, detta delle Orsoline, appunto perché la fondatrice propose S. Orsola come modello e patrona delle sue figlie, per il difficile e sublime compito dell'educazione della gioventù femminile. Come infatti S. Orsola seppe guidare alla vittoria quella schiera eletta di sante vergini, così protegge ora l'odierna gioventù femminile, attorniata da mille pericoli, facendola strumento di bene nella famiglia e nella società.Fra il 1200 e il 1500 si diffusero alcune confraternite chiamate “navicelle di Sant’Orsola” fra le quali il primo nucleo di quella che poi divenne la Misericordia di Pisa.
Nutrita l’iconografia riguardante Sant’Orsola fra cui spicca “Il martirio di Sant’Orsola” di Caravaggio, ultima opera del Merisi, conservata a Palazzo Zevallos a Napoli.
Emblema: Donna sotto un mantello, Palma.
Patrona e protettrice delle ragazze, delle scolari, delle università, degli educatori, dei bambini malati e dei mercanti.

 

 

 

Frase presa dai discorsi o omelie di Papa Francesco

 Nella normalità del Regno di Dio il pane arriva a tutti e ne avanza, l’organizzazione sociale si basa sul contribuire, condividere e distribuire, non sul possedere, escludere e accumulare (cfr Mt 14,13-21).

Mercoledì 30 settembre 2020  
   Udienza generale